ASSOCIAZIONE “siAmo la Sicilia”.

Ancora problemi sulla Palermo Catania. A noi … il ponte …ci sta sempre stretto! Ci sono ben altre  priorità!

PALERMO – L’autostrada Palermo-Catania sarà spezzata in due almeno fino alla prossima settimana. Dal 19 aprile l'Anas ha comunicato che sul viadotto Morello, tra gli svincoli di Enna e Caltanissetta, sarà necessario effettuare l’esecuzione di un intervento di ripristino localizzato su una soletta della carreggiata del viadotto, già a doppio senso di circolazione per via dei lavori in corso sulla carreggiata opposta.

caltanissetta enna
L'azienda ha quindi comunicato che dal momento che tale intervento risulta essere localizzato sulla sola corsia attualmente utilizzata per i veicoli diretti verso Palermo, è stato possibile tenere aperta la corsia in direzione Catania, ma che i 16 chilometri di autostrada tra gli svincoli dei due capoluoghi di provincia richiederanno  la chiusura almeno di una settimana.

anas 300x200
Pertanto tutti i veicoli in direzione Palermo potranno percorrere l’itinerario alternativo appositamente segnalato in loco con uscita obbligatoria allo svincolo di Enna, percorrenza della strada statale 117 bis “Centrale Sicula”, immissione sulla strada statale 121 “Catanese” in direzione Villarosa fino al km 126,000 ed immissione in autostrada allo svincolo di Ponte Cinque Archi.

A19

Si tratta di un problema non da poco che rischia di far perdere almeno un'ora di tempo a chi deve uscire dall'autostrada, percorrere il tragitto alternativo e poi rientrare.
Un brutto colpo, l'ennesimo, per gli automobilisti della Palermo-Catania.
A chi ha poca memoria, ricordiamo che il 10 aprile 2015 un evento famoso causò il cedimento di alcuni piloni del viadotto Himera (carreggiata in direzione Catania), che si inclinò, rendendo necessaria la chiusura dell'autostrada in entrambe le direzioni tra le uscite di Scillato e Tremonzelli per circa sette mesi. Il viadotto ….. aspetta ancora di essere ricostruito, nonostante le rassicurazioni dell’allora ministro dei Trasporti Del Rio che aveva stimato i tempi di ricostruzione in 18/24 mesi. Sono passati tre anni e ancora è tutto da rifare.  

Ma c’è chi pensa … al ponte sullo Stretto.

siAmo la Sicilia

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il nostro sito utilizza i cookies per offrire la migliore esperienza di navigazione

Utilizzando il presente sito web l'utente accetta questo uso di cookie.