ASSOCIAZIONE “siAmo la Sicilia”.

Vergogna - Presidente Musumeci i Beni Culturali alla Lega sono una vergogna!

Non possiamo non intervenire sulla vicenda, incresciosa, delle proposta del Presidente Musumeci, relativa all’affidamento dell’Assessorato ai Beni Culturali e all’Identità Siciliana, ad un esponente della Lega (ex Lega Nord).

lega pontida salvini musumeci
Secondo noi ci vuole coraggio e non poca faccia tosta per proporre di assegnare l’Assessorato in argomento ad un esponente di un partito/movimento che, per anni, si è espresso in maniera certamente non lusinghiera nei confronti del Sud e della Sicilia e, ovviamente, sempre a sproposito e con argomenti deliranti e strumentali.
E sebbene la Lega abbia avuto, stranamente aggiungiamo, dei consensi anche nel meridione, la recente “svolta” di questo partito rappresenta una metamorfosi di facciata, finalizzata ad espandere il consenso oltre i confini “padani”. La storia di questo partito, infatti, è una lunga sequenza di insulti, allusioni, volgarità gratuite e vecchi pregiudizi infondati e deliranti che la maggioranza dei Siciliani non dimentica (noi certamente non li dimentichiamo).

unnamed
Presidente Musumeci davvero imperdonabile: millenni di storia, d’identità e di cultura, millenni di civiltà siciliana, calpestati in un attimo, barattati per assecondare mere logiche di coalizione, di rimpasto, che nulla hanno a che vedere con i Beni Culturali e, soprattutto, con l’Identità Siciliana.
E per chi ancora non avesse capito, la Lega rappresenta tutt’ora un partito del Nord (sono loro che continuano a differenziarsi), nonostante la “svolta” a cui si accennava prima. Il 21 dicembre 2019, il congresso federale della Lega Nord confermava l’ormai storico art.1 che recita: Lega Nord per l’Indipendenza della Padania” (di seguito indicato come “Lega Nord”, “Lega Nord – Padania” o “Movimento”), è un movimento politico confederale costituito in forma di associazione non riconosciuta che ha per finalità il conseguimento dell’indipendenza della Padania attraverso metodi democratici e il suo riconoscimento internazionale quale Repubblica Federale indipendente e sovrana.
Presidente Musumeci ma come può solo pensare di fare una scelta del genere? Peraltro, l’assessore della Lega, del quale ancora non si conosce il nome, succederà all’indimenticabile archeologo Sebastiano Tusa, rimasto vittima di un tragico incidente aereo in Etiopia nel marzo del 2019. Un grande! Un grande Siciliano.
È veramente una vergona per un Presidente che dovrebbe rappresentare la Sicilia e tutti i suoi abitanti che, in massa, in questi giorni si sono rivoltati pesantemente contro questa decisione.
Sui Social c’è stata una vera e propria rivolta e sono nate spontaneamente numerosissime raccolte di firme contro l’intendimento di Musumeci, che non poteva trovare un modo peggiore di oltraggiare la storia, l’orgoglio e le aspettative politiche dei siciliani.
Per chi non li ricordasse poi i risultati delle elezioni regionali del 2017, sono riassunti nelle tabelle allegate. Chi sa leggere, legga.

 

97008164 1625623097585487 8372269592218697728 o

97992748 1625619880919142 2201170060595167232 o

I Siciliani se lo ricorderanno alle prossime elezioni.
Ed è ormai chiaro che occorre una nuova identità politica che rappresenti degnamente l’Isola più bella del Mondo che, attualmente, è in mano a nessuno.
siAmo la Sicilia

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Il nostro sito utilizza i cookies per offrire la migliore esperienza di navigazione

Utilizzando il presente sito web l'utente accetta questo uso di cookie.